martedì 5 giugno 2012

Recensione: Balla, Sogna, Ama di Sophie Flack



Prezzo: € 9,90
E-book: € 4,99
Pagine: 280
Editore: Newton Compton
Genere: Romanzo

Hanna ha 19 anni e da quando ne ha circa 8 studia danza classica, non si definisce una ballerina, ma tutta la sua vita è legata alle sue scarpette a punta, alle prove estenuanti e ai balletti serali con il corpo di ballo del Manhattan Ballet. Tutto per Hanna ruota intorno alla sua carriera, desidera un ruolo da solista, ma qualcosa poi cambia e capisce che al di fuori del Manhattan Ballet c'è un mondo tutto ancora da scoprire...

Una storia che ha molto del racconto autobiografico, uno spaccato di vita reale, di una vita che spesso è sconosciuta poiché non si sa mai veramente quale sia la vita dietro le quinte dei ballerini...
Protagonista e voce narrante è Hanna, una giovane ragazza di 19 anni che ha votato la sua vita alla danza e pagina dopo pagina introduce il lettore non solo nel magico mondo dei ballerini, ma anche all'interno della sua vita, raccondando di quando ha iniziato a ballare e di tutti i sacrifici fatti... Un viaggio introspettivo in cui il lettore assiste ad una vera e propria crescita di Hanna, che inizia piano piano a rendersi conto di aver rinunciato a vivere per poter un giorno riuscire ad esser promossa solista...
Attorno ad Hanna ruotano vari personaggi: le compagne del Manhattan Ballet, con cui ha un rapporto d'amicizia molto forte, ma con cui è anche in continua competizione e ciò la porta spesso a spingere se stessa oltre i limiti. Tra le amiche più importanti ci sono Bea, ragazza semplice che con le sue parole aprirà gli occhi ad Hanna; Zoe, l'antagonista di Hanna, in continua competizione con lei. Leni, una ballerina ormai troppo "vecchia" per sperare in una promozione, ma che ama a tal punto la danza da accettare anche di continuare a stare nelle file posteriori... Ci sono poi Jacob e Matt, due ragazzi che sono attratti da Hanna e la corteggiano: il primo è uno studente universitario che fa il cantante nei locali e si guadagna da vivere facendo l'insegnante... Jacob è completamente estraneo al mondo di Hanna, ma sarà lui con il suo amore, la sua passione per la vita a far capire ad Hanna cosa è davvero importante! Matt è il figlio di un ricco magnate finanziatore del Manhattan Ballet ed è un fan di Hanna: le manda regali, la invinta a cena e a serate di gala ed è sempre in prima fila ad applaudirla, ma il suo mondo fatto di gente che non sa cosa sia davvero il sacrificio non fa per Hanna ed è anche grazie a Matt e ai suoi amici che lei capirà quale strada vuole davvero percorrere...
Un mondo meraviglioso quello descritto dalla Flack, ma anche una realtà sconvolgente, a volte drammatica che fa venire la pelle d'oca, che travolge, fa sognare e che spaventa per la sua durezza, per quella totale freddezza che caratterizza coreografi e insegnanti, a cui interessa solo che i ballerini diano il massimo senza risparmiarsi... Un libro questo che racconta di una vita vissuta al limite e totalmente sacrificata per i propri sogni.. Non mancano durante la lettura le descrizioni della preparazione ad un balletto, degli allenamenti, degli attimi d'attesa prima che si alzi il sipario, dei costumi e del trucco usato dalle ballerine, ma vi è anche tanta passione, una storia d'amore che cerca di prender forma e divenire più reale... Hanna descrive tutto con i suoi occhi come se lo vedesse per la prima volta, con semplicità racconta di ciò che mangia o della sua incapacità di cucinare anche un toast! Il lettore viene rapito e diviene parte del racconto, spettatore silenzioso di una vita che sembra scorrere troppo veloce...
Lo stile della Flack è coinvolgente, semplice e mai noioso e anche le descrizioni non appesantiscono mai il racconto, anzi lo rendono ancora più reale.
Un libro questo consigliassimo, che vi emozionerà e saprà tenere alta la vostra attenzione sorprendendovi pagina dopo pagina.



valutazione 5

3 commenti:

  1. bella recensione..non è propriamente il mio genere ma sembra carino

    RispondiElimina
  2. Io non sono riuscita a leggerlo!!!!però è nella lista dei desideri da un bel pò!!!
    complimenti per la recensione!

    RispondiElimina