lunedì 11 giugno 2012

Recensione: Vampire Empire - Il Principe di Sangue Nero di Clay e Susan Griffith



Prezzo: € 18,00
E-book: € 9,99
Pagine: 367
Editore: Sonzogno
Genere: Steampunk

I vampiri hanno conquistato la parte nord del pianeta sterminando gli uomini e distruggendo grandi città. Gli umani hanno creato nuove grandi potenze e si preparano ad una guerra che dovrà sterminare definitivamente i vampiri. Durante il suo viaggio verso il nord la principessa Adele viene attaccata e catturata... Durante la fuga e poi la prigionia la principessa incontrerà il leggendario eroe Greyfriar e conoscerà Cesare e Gareth, i due eredi al trono del regno nord dei vampiri...

Una trama insolita e un genere per me nuovo e diverso: vampiri, aeronavi, città distrutte e magia... Un cocktail ben riuscito che mi ha rapita e sorpreso.
La storia è narrata in terza persona e fin dall'inizio il lettore riesce ad avere un quadro completo degli avvenimenti avvenuti nel corso degli anni. Fin da subito ci si ritrova immersi nella storia e si cominciano a conoscere i vari personaggi che si susseguiranno pagina dopo pagina.
Molti i protagonisti di questo libro, forse troppi, ma ciò non rende affatto difficile la comprensione della trama e ogni personaggio non solo è ben caratterizzato e descritto in maniera minuziosa, ma resta ben impresso nella mente del lettore che non perde mai il filo della narrazione.
Adele è una giovane principessa dell'Impero di Equatoria, una giovane ragazza di 19 anni che durante il periodo di prigionia cresce, diviene donna e inizia a guardare in maniera diversa sia i vampiri sia gli umani che sono al loro servizio. Adele pagina dopo pagina, cresce e si mostra al lettore sotto ogni suo aspetto: una donna coraggiosa e determinata, ma anche una ragazza dolce che pur provando paura cerca sempre di non scoraggiarsi. Altri protagonisti della storia sono il misterioso e leggendario Greyfriar, un eroe mascherato che combatte i vampiri e che più di una volta porta in salvo la principessa... Vi è poi Gareth, l'erede al trono dell'impero dei vampiri del nord: un vampiro con un'umanità insolita, che negli anni si è avvicinato alle tradizioni degli uomini, studiandole e imparando anche a leggere e scrivere... Sarà lui una delle tante rivelazioni di questo libro!
L'ambientazione scelta dai coniugi Griffith per questo loro romanzo è perfetta e rende bene l'idea di come è cambiato il mondo con il passare dei secoli... Lo stile e il linguaggio dei due scrittori sono semplici, lineari e coinvolgenti, riescono perfino a far innamorare il lettore dei due personaggi principali (Gareth e Adele) e pagina dopo pagina ci si ritrova immersi in una storia d'amore appena accennata, ma che nell'insieme rende ancor più bello il racconto.
Vampire Empire porta senza ombra di dubbio una ventata di novità nel mondo letterario e ci presenta una visione diversa e più dispotica dei vampiri.
Un libro consigliassimo e che vi saprà trascinare all'interno di un mondo tutto da scoprire!




valutazione 5




2 commenti:

  1. buona recensione anche se, da quello che ho letto, il libro non suscita la mia attenzione

    RispondiElimina