domenica 8 luglio 2012

Recensione: Dreamless di Josephine Angelini



Prezzo: € 16,50
E-book: € 11,99
Pagine: 446
Editore: Giunti Y
Genere: YA

Dopo aver scoperto di essere una semidea per Helen la vita è cambiata radicalmente ed ora che anche la sua vera madre è tornata e che Hector è diventato un Reietto in fuga le cose per lei si stanno facendo più difficili... Compito di Helen sarà quello di scendere negli Inferi e sconfiggere le Furie in modo che le Quattro Case dei Discendenti non si facciano più la guerra e i Reietti possano tornare alla loro vita, ma in agguato ci sono nuovi e potenti nemici...

Dreamless riprende il racconto nel punto esatto in cui si era interrotto con Starcrossed, non vengono fatti riassunti su ciò che era accaduto nel primo libro e il lettore si ritrova immediatamente catapultato nel pieno della storia.
I protagonisti sono sempre gli stessi, ma viene introdotto un nuovo personaggio maschile di nome Orion appartenente sia alla Casa di Roma sia alla Casa di Atene: un ragazzo bellissimo, con un carattere forte e deciso, un vero guerriero dal cuore nobile nelle cui vene scorre il sangue del mitico Enea e il cui viso è quello del bellissimo leggendario Adone... Poco delineato è invece il personaggio della madre di Helen: sporadiche le sue apparizioni nel corso della storia, ma il suo atteggiamento è sempre ambiguo e misterioso e alcuni suoi comportamenti restano per il lettore incomprensibili.
In questo secondo libro la magiaro parte della storia è incentrata su Helen e sul suo viaggio negli Inferi insieme ad Orion... Se in Starcrossed ho amato il personaggio di Helen in Dreamless l'ho quasi odiato, appare infatti egoista, troppo superba e spesso le sue scelte mettono a repentaglio le vite degli altri protagonisti: ogni volta che cerca di agire per il bene di tutti fa degli errori, non ascoltando i consigli che le vengono dati e non riuscendo a vedere in modo distaccato la realtà.
Come sempre sono tantissime le scene d'azione e i colpi di scena, anche se ho trovato la prima parte del libro leggermente più lenta rispetto al primo volume, incentrata soprattutto sulle continue discese negli Inferi di Helen e dei suoi continui fallimenti... Con l'arrivo di Orion la storia si fa avvincente e si crea il solito triangolo amoroso tipico di molti libri: Helen si ritrova ad esser attratta da Orion pur continuando ad amare Lucas...
Nonostante siano tantissimi gli intrecci presenti e vengano fornite al lettore tantissime informazioni sui protagonisti presenti e passati la lettura non risulta mai pesante e il lettore viene totalmente coinvolto dal racconto, totalmente immerso nelle vicende che travolgono Helen e i suoi amici.
L'Angelini con Dreamless ha confermato la sua bravura e ancora una volta ha dimostrato di riuscire a mantenere alta l'attenzione del lettore, che si ritrova a divorare il libro in pochissimo tempo... Arrivati alla fine è tanta la curiosità di poter leggere il seguito e cresce la voglia di incontrare ancora Helen e i Discendenti.




valutazione 5




3 commenti: