mercoledì 30 gennaio 2013

Recensione [Anteprima]: Ascend di Amanda Hocking



Prezzo: € 9,90
E-book: Non ancora disponibile
Pagine: 272
Editore: Fazi
Genere: Fantasy
Data Pubblicazione: 7 Febbraio

Wendy, in seguito all'aggravarsi della salute della regina Elora, regna sui Trillie e si ritrova a dover decidere delle sorti del suo popolo e del suo regno a causa del re dei Vittra. La guerra è sempre più vicina e il re Oren è sempre più spietato... Wendy dovrà prendere decisioni importanti e trovare il modo di uccidere un re considerato immortale!

Terzo ed ultimo volume della saga dei Trillie: tutto ricomincia l'à dove lo avevamo lasciato con Torn, Elora è gravemente malata e Wendy è la reggente e prossima alle nozze con Tove...
Rispetto ai primi due volumi la trama è più avvincente e coinvolgente e devo ammettere che se Switched mi aveva un pò deluso Ascend mi ha totalmente conquistata: la Hocking in questo libro è stata capace di raccontare in maniera ben bilanciata una storia d'amore, di conflitti e di guerra rendendo la lettura piacevole e assai scorrevole.
I personaggi dal primo volume a questo hanno effettuato un percorso di crescita: ognuno in Ascend è più maturo, più consapevole del proprio ruolo e meglio caratterizzato.
Pagina dopo pagina il lettore ha modo di scoprire lati nascosti di ogni personaggio, di conoscerlo meglio e che lo portano ad affezionarsi sempre di più ad ognuno di loro.
Elora stessa mostra il suo vero carattere, il suo lato materno e il dolore con cui ha dovuto convivere dal momento in cui fu costretta ad abbandonare la figlia in fasce.
Wendy non è più la ragazzina odiosa e capricciosa che abbiamo conosciuto in Switched, è infatti divenuta una donna matura consapevole di quali sono i suoi doveri, ma è anche una donna innamorata che si farà travolgere dall'amore e che coinvolgerà il lettore in questa storia tormentata e all'apparenza impossibile.
Fin dalle prime pagine si viene letteralmente rapiti e coinvolti dal racconto, non vi sono mai momenti "bui" in cui la tensione vada scemando e l'attenzione del lettore è mantenuta sempre molto alta, si resta inchiodati alle pagine, divorandole una dopo l'altra per arrivare alla fine.
La Hocking non lascia nulla incompiuto e fornisce molte informazioni sul passato dei Trillie e di alcuni personaggi come il principe Vittra Loki, fornendo così tutte le risposte ai dubbi e alle domande del lettore.
Tanti i colpi di scena, molti i momenti romantici, ma non mancano scene d'azione: tutto viene descritto in modo accurato permettendo di avere una visione a 360° di ogni fatto, si ha quasi la sensazione di essere presente fisicamente nei luoghi descritti e di partecipare attivamente alla storia.
Se Switched mi aveva deludo e Torn affascinato devo dire che Ascend mi ha totalmente colta alla sprovvista sorprendendomi e lasciandomi senza parole.
Questa è una lettura che consiglio caldamente, è piacevole, veloce, mai noiosa e soprattutto arrivati alla fine lascia la sensazione di aver appena detto addio a dei vecchi amici.
Questa è una di quelle saghe di cui si vorrebbe sempre continuare a leggere il continuo...
Con Ascend la Hocking ha confermato di essere veramente la ragazza fenomeno di cui tutti parlavano all'uscita si Switched e spero ci regalerà altri romanzi di questo tipo!



valutazione 5

Nessun commento:

Posta un commento