lunedì 11 febbraio 2013

Recensione : Sei note di pentagramma di Franco Leonetti





Prezzo: € 13,00
E-book: € 1,99
Pagine: 496
Editore: Lettere Animate
Genere: Raccolta narrativa



Questa è una raccolta di storie brevi che hanno in comune la musica in ogni sua forma : cantata, suonata, perfetta colonna sonora di avvenimenti importanti o solamente piacevole sottofondo del racconto.
Con questi 18 racconti l'autore sonda la quotidianità di altrettanti personaggi, leggeremo infatti di vittorie e sconfitte, di riscatti e umiliazioni. 
Ci troveremo coinvolti nella dolorosa fine di una storia d'amore per poi leggere e sorridere con un amore agli albori ancora  fresco e passionale.
Ogni storia potremo definirla  un'istantanea di un determinato sentimento e situazione che quasi tutti prima o poi abbiamo o siamo destinati a vivere in questa società imperfetta.



L'autore ha l'abilità di ambientare i suoi racconti in modo che siano perfettamente adattabili a qualsiasi cittadina di provincia dal nord al sud non facendo perdere la credibilità delle vicende narrate.
I protagonisti sono uomini e donne con stili di  vita diversi e con diversi modi di affrontare le problematiche che si presentano loro e nella loro esistenza troveremo la musica.
La raccolta si apre con le aspirazioni di un cantante lirico che sembrano trovare terreno fertile all'estero, un musicista dallo stile di vita vagabondo, l'appassionato di musica rock/metal , la dominatrice 
In poche righe riusciremo a capire se il protagonista sia una persona forte o debole, se ha saputo approfittare delle chance offerte dalla vita o se gli sono sfuggite tra le dita con conseguenti rimpianti il tutto condito da eventi normali ma raccontati con un pizzico di originalità che non guasta.
Impossibile non trovarsi coinvolti in nessuna delle storie narrate , proveremo sicuramente simpatia o antipatia per almeno uno dei personaggi e saremo tentati a consigliare o a incitare uno o più di essi.
La scrittura è pulita e scorrevole, i racconti scivolano veloci e fluidi dimostrando l'esperienza dell'autore nel raccontare la vita di tutti i giorni senza cadere in inutili cliché o in banalità.
Lo consiglio vivamente .




valutazione 5







Nessun commento:

Posta un commento