lunedì 22 luglio 2013

Recensione: Casa Julius di Charlaine Harris


Prezzo: € 14,90
E-book: € 7,99
Pagine: 237
Editore: Delos Books
Genere: Giallo

Roe ha ricevuto come regalo di nozze dal suo fidanzato Martin l'atto di proprietà di casa Julius, una villetta un pò isolata e fuori città che prende il nome dalla famiglia che vi abitava precedentemente.
Quella splendida casa nasconde un segreto: la famiglia Julius un giorno è scomparsa misteriosamente senza lasciare traccia e dopo sei lunghi anni ancora non si sa nulla su che fine abbiano fatto i tre componenti di quella famiglia...


Rispetto ai libri precedenti questo nuovo volume della saga di Aurora si sofferma molto sul fidanzato Martin e dei segreti che quest'ultimo si porta dentro. Solo verso metà libro Roe inizia a investigare sulla scomparsa della famiglia Julius, ma i continui riferimenti ai suoi problemi familiari e alla doppia vita che conduce il marito allontanano l'attenzione del lettore da quella che dovrebbe esser la vera trama del libro.
I nuovi personaggi presenti in questo volume sono poco caratterizzati, gli stessi Julius vengono descritti in maniera veloce e vengono fornite pochissime informazioni su di loro e sul mistero relativo alla loro improvvisa scomparsa.
Altro aspetto negativo di questo volume è che, per la prima volta, è abbastanza facile intuire chi sia il colpevole: il lettore capisce durante le indagini effettuate da Roe chi ha commesso il delitto, anche senza capirne il vero e proprio movente. Mancano i colpi di scena e le parti più movimentate risultato un po' forzate.
La Harris si è soffermata troppo sulla vita privata di Aurora e il fidanzato e non ha approfondito invece quella che poteva essere una traccia davvero interessante per il giallo: lo stesso finale sembra un po' forzato, così come il movente dell'omicidio e il modo troppo veloce in cui il tutto viene riportato alla luce.
La lettura nonostante tutto risulta piacevole, veloce e mai noiosa,anche se appare più come un romanzo rosa che come un giallo.
Per chi ha amato i libri precedenti questo sarà una delusione, ma mi sento comunque di consigliarlo per chi ha voglia di cimentarsi nelle indagini insieme alla protagonista.



valutazione 5


Nessun commento:

Posta un commento