mercoledì 11 dicembre 2013

Recensione: Buona Fortuna di Barbara Fiorio



Prezzo: € 14,90
Pagine: 200
Editore: Mondadori collana Omnibus Italiani
Genere: Romanzo

Margot è una giornalista dal contratto precario, vive con un gatto malato e dolcissimo, ha una relazione complicata ed una vita non eccessivamente entusiasmante e soprattutto ha un nome straniero che tutti storpiano! Poco prima di Capodanno Margot si ritrova in una vecchia ricevitoria del Lotto per un articolo, qui incontra Caterina, l'anziana proprietaria della ricevitoria e qualcosa all'improvviso nella vita della giovane donna cambierà....

Quando mi è stata offerta la possibilità di recensire questo libro ero al settimo cielo, poichè amo questa autrice e dopo averlo letto devo dire che ha superato molto le mie aspettative, lasciandomi più che soddisfatta!
La trama di questo libro è talmente attuale da poter esser tratta da fatti realmente accaduti e ogni personaggio descritto dalla Fiorio potrebbe benissimo essere il nostro vicino.
Nulla è lasciato al caso: i protagonisti sono descritti in maniera minuziosa, ognuno viene presentato dall'autrice in maniera esaustiva e si ha l'impressione di poterli vedere e il lettore si ritrova a guardare negli occhi ogni protagonista e si ha come la sensazione che basterebbe allungare leggermente la mano per riuscire a toccarli. Fin dal primo istante la lettura risulta piacevole ed è immancabilmente presente l'ironia che caratterizza questa giovane autrice genovese e che da ai suoi libri un valore aggiunto.
In queste 200 pagine c'è molto dell'autrice: c'è la vera storia del suo gatto e soprattutto c'è la sua Genova, in cui la Fiorio porta a spasso il lettore, gli racconta delle tradizioni di questa città di mare, ne descrive i caruggi, offre a chi legge un assaggio dei cibi tipici come la focaccia e anche un pò di buon vecchio genovese che oramai non parla quasi più nessuno!
Impossibile non amare da subito Margot e Caterina, le due vere protagoniste di questo libro: la prima è una donna giovane, ironica, che all'apparenza è forte, ma in realtà è fragile ed ha un cuore grande e tanto amore da dare... Caterina invece è una donna che nei suoi 80 anni ha visto davvero di tutto, che ha affrontato il dolore e ancora una volta si ritroverà a lottare contro la vita che non fa sconti e non è mai facile.
Molte le figure che ruotano attorno a queste due donne, tra cui Tormento, il fidanzato di Margot: un uomo strano, che tiene come nascosta la sua fidanzata, come a non volerla condividere con nessuno... Vi sono poi tutti i frequentatori della ricevitoria del lotto gestita da Caterina, ognuno con le proprie manie, con i propri portafortuna e dietro ciascuno si nasconde una storia di vita vissuta e qualche volta anche un pò logora e strappata.
Il lettore viene immediatamente rapito dalla storia, totalmente coinvolto dagli avvenimenti narrati e da subito si sente legato ai protagonisti, provando tenerezza, affetto e spesso anche rabbia: si ha voglia di prendere a calci nel sedere Tormento, si desidera coccolare Diesel, il gattone malato che abbraccia tutti e ancora, si ha la sensazione di sentir bruciar dentro la rabbia per le ingiustizie subite dalle due protagoniste.
La Fiorio ha messo a confronto due diverse generazioni, il passato e il futuro e ha dato vita ad una storia avvincente, che arriva dritta al cuore, che è talmente vera da graffiare e far male e nello stesso tempo riesce a far sorridere e a gioire anche per le piccole cose.
Buona Fortuna è un libro adatto a tutti, un libro che saprà strapparvi via dalla vostra vita per catapultarvi in un'altra città e farvi vestire gli abiti e le mille vite di qualcun'altro!




valutazione 5

Nessun commento:

Posta un commento