lunedì 24 febbraio 2014

Recensione: Silver - Il libro dei sogni di Kerstin Gier


Prezzo: € 16,60
E-book: € 9,99
Pagine: 380
Editore: Corbaccio
Genere: Paranormal Romance

Liv è da poco arrivata a Londra e appena atterrate lei e la sorella hanno scoperto che non solo la madre si è fidanzata, ma che andranno a vivere con la famiglia del suo nuovo compagno. Liv scopre ben presto che quello che diventerà il suo fratellastro è uno dei 4 ragazzi più belli della scuola e che insieme ai suoi amici nasconde un segreto: i ragazzi possono incontrarsi in sogno come se fosse nella realtà! Liv in qualche modo riesce ad entrare nei loro sogni e scoprirà che dietro a tanto mistero ci sono riti satanici, demoni e sacrifici...

Silver non è il solito Paranormal a cui oramai siamo abituati, la sua trama è innovativativa e rivoluzionaria e per una volta non si ha a che fare con i soliti "mostri".
In fondo dopo aver letto la Trilogia delle Gemme non mi aspettavo nulla di meno dalla Gier, la quale riesce sempre a dar vita a qualcosa di nuovo e diverso che si innalza al di sopra delle solite trame trite e ritrite, anche se purtroppo non mi ha totalmente convinta!
Come ho detto la trama è molto originale e mi è piaciuta molto l'ambientazione onirica così come il viaggiare tra i sogni dei vari protagonisti, inoltre fin dalle prime pagine il lettore viene subito catapultato nel pieno della storia e senza nemmeno sapere come mai sta già girando con Liv per i sogni degli altri protagonisti.
Purtroppo la Gier non spiega come sia possibile che Liv riesca a entrare nei sogni di Grayson, Henry, Arthur e Jasper, dal momento che non li conosce e questo lascia molte domande nella testa del lettore: probabilmente essendo il primo volume di una saga la Gier ha cercato di introdurre la storia, per poi approfondirla man mano nei prossimi volumi...
Molti i personaggi che si incontrano durante la lettura, forse anche troppi e molti sono davvero un vero e proprio contorno ai cinque protagonisti principali, anche se di alcuni Liv da una descrizione molto accurata e permette al lettore di farsi un'idea su alcuni di questi personaggi secondari.
Per quanto riguarda i protagonisti purtroppo non c'è molto da dire, infatti sono poco caratterizzati e quel poco che si riesce a capire di ciascuno lo si carpisce dalle descrizioni fatte da Liv, anche se non danno un'idea precisa su chi si ha davanti. Inoltre il personaggio di Anabel, a mio parere fondamentale, viene quasi messo in un angolo e per nulla considerato!
Nonostante tutto ciò Silver è una lettura piacevole, in cui non mancano battute ironiche e sarcasmo e dove gli amanti della Gier ritrovano il suo stile leggero, frizzante e pieno di battute che rende la lettura veloce e sempre interessante.
Naturalmente non mancano i colpi di scena e l'attenzione del lettore è mantenuta costantemente alta, il che unito alla trama nuova ed originale fa si che il lettore difficilmente si stanchi, divorando letteralmente il libro e ritrovarsi in breve tempo alla fine. 
Il finale non è per nulla scontato o banale e lascia davvero senza parole, mai per tutta la durata del libro si ha la sensazione di aver capito davvero cosa si nasconde tra le pagine e cosa ci si dovrebbe aspettare e questo rende ancor più piacevole la lettura.
Silver è un libro che consiglio sia agli amanti del fantasy sia ai tanti fan della Gier ed anche se a me personalmente ha lasciato un pò l'amaro in bocca penso che in fondo è solo l'inizio di una nuova grande avventura... Quindi lasciatevi andare, rilassatevi e siate pronti ad aprire le porte del mondo dei sogni, ma attenti perchè non sempre si è pronti a ciò che vi sta dietro...



valutazione 5

Nessun commento:

Posta un commento