giovedì 2 ottobre 2014

Recensione: Mi ami e non lo sai di Tiziana Merani


Prezzo: € 9,90
E-book: € 5,99
Pagine: 160
Editore: Giunti Y
Genere: Romanzo

Paolo ha 21 anni e non ha ancora ben capito cosa vuole fare della sua vita quando un giorno riceve la telefonata da un ragazzo che frequentava anni prima... Paola dovrà scrivere un libro sull'arte della seduzione e per farlo si farà aiutare da una ragazza conosciuta sul treno e da cui è attratto: riuscirà a sedurla e a farla innamorare di lui?


Mi ami e non lo sai è una di quelle letture leggere che riescono a coinvolgere il lettore e a regalargli qualche ora di totale relax e spensieratezza. 
La trama è semplice, forse un pochino surreale, ma senza ombra di dubbio piacevole e mai noiosa.
Pagina dopo pagina il lettore viene sedotto da Paolo, dalla sua vita e dal suo modo un pò pazzo di reinterpretare in maniera ironica il ruolo del seduttore.
In poco più di 100 pagine l'autrice è riuscita a metter insieme vari argomenti, alcuni molto seri e attuali come il problema del lavoro che non c'è e il razzismo dilagante che ancora la fa da padrone in una società che si definisce moderna e civile.
Paolo è un ragazzo semplice e la sua storia viene raccontata proprio con semplicità, senza presunzione e soprattutto sempre restando con i piedi per terra. 
Quella di Paolo è la storia di un ragazzo come tanti, che può sembrare frivolo ma che in realtà ha profondi valori morali e che nasconde una certa maturità nonostante si presenti come un ventenne con poca voglia di diventare grande.
Devo precisare che se vi aspettate un romanzo d'amore potreste restare deluse, perchè alla fine questo non è altro che un racconto breve, uno spaccato di vita di un ragazzo che non sa ancora bene quale sia il suo posto nel mondo e decide così di mettersi in gioco e per gioco inventarsi scrittore.
La Merani, a parer mio, riesce a render quasi visibili agli occhi del lettore i luoghi in cui si svolgono i fatti da lei narrati e anche se i personaggi sono poco delineati e solo Paolo mostra qualcosina in più del suo carattere nel complesso il libro è ben strutturato e ha anche un pizzico di ironia e comicità che rendono leggera la lettura.
Mi sento di consigliare questo libro, perchè è una di quelle letture poco impegnative che si concludono in un'ora e mezza e che hanno lo scopo di far rilassare e divertire il lettore senza aver la pretesa di esser una lettura impegnata. 
Forse Mi ami e non lo sai potrebbe deludere le vostre aspettative, quindi prendetelo per ciò che è ovvero un romanzo breve in cui si fa dell'ironia sull'arte del sedurre una donna.




valutazione 5

1 commento:

  1. Mi ha incuriosita il titolo e così ho scoperto un romanzo leggero e divertente. Bella recensione ^.^

    RispondiElimina