lunedì 10 novembre 2014

Recensione: Stai qui con me di J. Lynn


Prezzo: € 16,40
E-book: € 9,99
Pagine: 416
Editore: Nord
Genere: Romanzo

Dopo un'operazione al ginocchio Tess ha dovuto rinunciare a ballare e in attesa di ristabilirsi si è iscritta allo stesso college di suo fratello Cam, college dove va anche Jase, il migliore amico di Cam e protagonista dei sogni segreti di Tess... Tra Jase e Tess un anno prima c'è stato qualcosa, ma poi lui è sparito. Jase nasconde qualcosa e sembra voler fuggire lontano da Tess, ma lei non ha intenzione di arrendersi: riuscirà a conquistarlo? E potrà finalmente tornare a ballare? Tess non sa ancora quali terribili verità l'attendono...

Dopo aver letto Ti aspettavo ero davvero molto curiosa di leggere gli altri libri di questa nuova saga della Armentrout (alias J.Lynn) e nello stesso tempo temevo che, come accade spesso con i sequel, difficilmente questo nuovo libro sarebbe stato all'altezza del primo e invece posso affermare che è addirittura meglio!

La storia è incentrata principalmente sulla relazione tra Tess e Jase, ma vengono trattati anche argomenti molto seri e delicati, come la violenza sulle donne, la morte in giovane età, le gravidanze inaspettate e molto altro. 
Nonostante la sua giovane età Tess è una ragazza molto matura, che riesce a trovare la forza di superare i traumi subiti in passato e che, pur con il cuore a pezzi, accetta il fatto che il suo sogno di diventare una ballerina resterà per sempre tale. Tess ha un carattere forte, è caparbia, determinata e ha le idee chiare su ciò che vuole, non si tira mai indietro ed è molto combattiva e questo la rende subito simpatica agli occhi del lettore.
Jase è il classico bello e dannato, che nasconde un segreto che lo dilania e che influenza le sue scelte portandolo spesso a sbagliare e a farsi del male. In apparenza Jase è il classico ragazzo stronzo, ma piano piano il suo vero io viene fuori e sorprende piacevolmente il lettore. 
Sia Tess sia Jase pagina dopo pagina subiscono una vera e propria evoluzione, affrontano i loro rispettivi demoni, vincendo la paura e soprattutto affrontando la verità. 
Tra i vari personaggi che si incontrano andando avanti nella lettura ci sono anche Cam e Avery, ma la loro presenza non influenza molto la storia... Un ruolo importante hanno invece Debbie, la coinquilina di Tess, e il fidanzato Erick, un ragazzo violento e con gravi problemi psicologici.
Uno dei temi trattati dall'autrice in questo libro è la violenza sulle donne: un argomento molto delicato e che fa parte della nostra quotidianità. Attraverso le confidenze di Tess e Debbie l'autrice disegna un identikit preciso del classico uomo violento e analizza anche la psicologia delle donne che ne diventano vittime.
Naturalmente non mancano scene altamente erotiche e l'argomento sesso viene trattato senza filtri, poco viene lasciato alla fantasia del lettore e in alcuni punti il racconto diventa molto "hot"!
Le descrizioni e i dialoghi dei momenti in cui i due protagonisti si lasciano andare alla passione non risultano mai volgari, anzi danno un po' di pepe alla lettura e smorzano la tensione creata dai momenti più drammatici.
L'autrice con questo volume ha sicuramente superato se stessa, alternando momenti carichi di tensione erotica a scene romantiche e ad avvenimenti altamente drammatici.
Il lettore viene totalmente sopraffatto da ogni singolo avvenimento, il coinvolgimento è totale e pagina dopo pagina cresce la curiosità e a fatica si interrompe la lettura.
Immancabili le battute ironiche tra i due protagonisti, perfette per allentare la tensione e per dare un pizzico di leggerezza alla lettura. 
La Lynn sa sicuramente come attirare l'attenzione del lettore, dalla sua penna nascono personaggi veri, che vivono e affrontano la vita e si ritrovano a dover fare i conti con situazioni reali, dove i problemi da affrontare sono spesso troppo grandi e che rendono i suoi libri diversi e più "maturi".
Stai qui con me è un libro che consiglio caldamente, un lettura più adatta ad un pubblico adulto e che difficilmente vi deluderà.




valutazione 5

1 commento:

  1. Concordo sul fatto che difficilmente deluderà! In un certo senso, mi sono impersonificata nella protagonista, visto che entrambe siamo ballerine che non hanno più potuto portare avanti la loro passione a causa di un infortunio. La storia è bella, interessante. Una lettura che consiglio vivamente.

    RispondiElimina