lunedì 22 dicembre 2014

Recensione: Il tredicesimo dono di Joanne Huist Smith


 Prezzo: € 14,90
E-book: € 9,99
Pagine: 168
Editore: Garzanti
Genere: Romanzo

Dopo la morte di Rick vita di Jo e dei suoi tre figli Ben, Nick e Megan sta andando in pezzi, si sbriciola e nessuno di loro riesce a impedirlo, non sanno come uscirne e soprattutto come evitare di affogare! Natale si avvicina e l'entusiasmo tipico di natale non esiste più in quelle stanze, ma qualcosa inizia a cambiare quando davanti alla porta di casa trovano un regalo da amici misteriosi...

Quando ho iniziato questo libro avevo deciso di leggerne un capitolo al giorno fino a Natale, ma è stato impossibile, perché una volta iniziato mi son ritrovata risucchiata tra i doni degli amici misteriosi dei protagonisti e così ho finito per leggerlo tutto d'un fiato e nel giro di poche ore...
Il tredicesimo dono è un libro autobiografico, una finestra aperta sulla vita dell'autrice, che ha deciso di condividere un'esperienza importante che ha riportato la gioia nella sua famiglia in un momento non solo difficile da superare, ma anche da accettare e che li stava portando alla deriva.
Una storia che nasce dal dolore, ma che parla di amore, di coraggio e ci ricorda che esistono ancora persone gentili che hanno capito che il saper donare è il dono più grande.
Il sapere fin da subito che quella che si sta iniziando a leggere è una storia vera porta il lettore ad esser maggiormente coinvolto, immedesimandosi in quel dolore e capendo benissimo ogni sentimento che provano Jo e i suoi figli. 
La storia è suddivisa in 13 capitoli, come i giorni che mancano a Natale e in dodici dei quali i protagonisti ricevono vari doni con un semplice bigliettino che riporta le parole di una canzone natalizia riadattata per l'occasione. In questo modo il lettore si ritrova ad aspettare capitolo dopo capitolo un nuovo dono, diventando impaziente e cercando insieme ai protagonisti di capire chi li manda.
Una storia commovente, scritta con il cuore e che porta il lettore dentro la casa della famiglia Smith, ritrovandosi troppo spesso con le lacrime agli occhi e sentendosi sfiorare il cuore da quel dolore profondo e terribile che lacera i protagonisti.
Lo stile della Smith è semplice, i capitoli non sono mai eccessivamente lunghi e tutto è descritto con minuzia, tutto è reale e nonostante il tema trattato la lettura scorre veloce, non ci sono mai momenti morti e l'attenzione del lettore viene sempre mantenuta molto alta.
Il tredicesimo dono è un libro che spezza il cuore, ma è anche una bellissima meravigliosa storia di Natale che dona speranza e mostra che anche quando sembra di andare inesorabilmente alla deriva c'è sempre un motivo per continuare a nuotare...
Un libro da regalare e da regalarvi: una storia meravigliosa che vi farà salire agli occhi qualche lacrima, ma alla fine vi lascerà un meraviglioso calore nel cuore!






valutazione 5

2 commenti:

  1. Libro veramente interessante. Potete recensire anche questo che mi sono appena regalato? Secondo me è molto bello.

    http://www.macrolibrarsi.it/autori/_tiziano_motti.php

    RispondiElimina
  2. Io amo questo libro e lo consiglio a tutti, è una lettura profonda che colpisce nell'animo del lettore. Se avete voglia di sentirvi travolti dalle emozioni, beh questo è il libro che fa per voi... Buona lettura!

    RispondiElimina