lunedì 6 aprile 2015

Dimenticati sullo Scaffale [Recensione]: Come il vento tra i capelli di Lorenza Bernardi


Prezzo:
E-book:
Pagine: 279
Editore: Piemme Freeway
Genere: Romanzo

Durante l'estate del 1938 Alix va a passare le vacanze dalla zia a Clocher-Sur-Mer e qui farà amicizia con Mathieu e il suo fratellino Aurélien. Quella sarà un'estate importante per Alix, che imparerà a conoscere quella zia considerata un po' stramba, scoprirà che i ricordi hanno un profumo e qualche anno dopo si innamorerà e sarà per sempre...

Come il vento tra i capelli ha una trama semplice e nella sua incredibile semplicità è reale, credibile e soprattutto colpisce il lettore, lo appassiona e lo conquista in un batter di ciglia.
La storia è divisa tra i ricordi di Mathieu a Clocher-Sur-Mer tra il 1938 e il 1940 ed il suo presente a Parigi nel 1999: Matheiu e Alix si incontrano in estate nella casa della contessa Yvonne, zia di Alix e datrice di lavoro della famiglia di Mathieu, i Morin. I fatti si svolgono nella splendida Provenza, con la seconda guerra mondiale alle porte, tra profumi, corse in bicicletta e mille risate.
L'amicizia tra Alix e Mathieu cresce con loro, che pur restando separati per due anni continuano a scriversi, distanti ma legati profondamente l'uno all'altro e quando dopo due anni si ritroveranno scopriranno che son cresciuti e la loro amicizia si trasforma piano piano in amore.
Quello tra Alix e Mathieu è un amore giovane, adolescenziale, di quelli che fanno battere forte il cuore, che fa fare pazzie e che lascia il segno, un amore che solo l'avvento della guerra e di Hitler riesce a spezzare.
Protagonista insieme a Mathieu e Alix è la bicicletta che i due ragazzi usano per andare a Nizza e che racchiude in sé i ricordi dell'ultima estate passata insieme: le giornate in spiaggia, i giri per i mercati di fiori e spezie nizzardi, l'incontro con Matisse e la corsa disperata di Matthieu verso il porto di Nizza.
I protagonisti sono tutti ben delineati, hanno caratteri forti e molto realistici e dei quali il lettore si innamora fin da subito.
La Bernardi ha racchiuso nelle pagine del suo libro i profumi e i colori della Provenza, ma anche le emozioni vissute dai suoi protagonisti, tutto è così ben descritto che il lettore può sentire le risate di Aurélian, Alix e Mathieu mentre si schizzano l'acqua al fiume, la rabbia verso Lucien, il bullo di paese che ha preso di mira Mathieu e cerca in tutti i modi di ferirlo, e ancora i profumi creati dalla contessa Yvonne... Tutto diventa reale nella mente del lettore e pagina dopo pagina ci si lascia trasportare dal racconto, vivendo ogni respiro di questo amore così unico.
Lo stile è semplice, lineare e scorrevole, l'autrice ha dato vita ad una storia semplice, forse poco originale, ma in fondo anche i profumi partono da una base semplice per poi diventare unici aggiungendo spezie e aromi: Come il vento tra i capelli è come un profumo che ogni volta che lo si sente nell'aria riporta alla mente ricordi intensi... 
Un libro per tutte le età, una lettura spensierata, leggera, piacevole e veloce, adatta a passare alcune ore tra i colori e i profumi della Provenza.




valutazione 5

Nessun commento:

Posta un commento