Recensione: I sei volti dell'amore di Sarah Jio






Prezzo e-book: € 9,99
Prezzo: € 16,60 scontato del 15% su Amazon e Hoepli € 14,11
Pagine: 398
Editore: Nord
Genere: Narrativa


Jane Williams non ha dubbi: tanto i fiori sono semplici e diretti – le rose rosa servono per chiedere perdono, quelle rosse per mettersi in mostra, le glossinie per indicare l’amore a prima vista – quanto le persone sono complicate e inaffidabili. Così, mentre il suo negozio è aperto a chiunque voglia mandare il messaggio giusto, il suo cuore è chiuso e impenetrabile. Troppi sbagli, troppo dolore, troppi rimpianti. In più, da qualche tempo, Jane è inquieta: di tanto in tanto la vista le si offusca e lei cade in preda a violenti emicranie. Un mistero, dicono i medici, incapaci di individuare l’origine di quei malesseri…

Nel giorno del suo ventinovesimo compleanno, una donna le manda una lettera; sostiene di conoscerla dal giorno in cui è nata e che quei disturbi non sono affatto sintomi di una malattia, bensì la manifestazione di un dono straordinario: la capacità di «vedere» l’amore, quello puro e sincero. Un dono che Jane rischia tuttavia di pagare a caro prezzo: prima che il sole tramonti sul suo trentesimo compleanno, infatti, lei dovrà individuare le sei diverse forme di amore che danno senso alla vita di tutti gli esseri umani. Altrimenti non vedrà mai il volto della sua anima gemella…


Seattle fa da sfondo a questo romanzo sull'amore, anzi sui sei tipi d'amore:"Pragma", "Agape", "Mania","Storge", "Eros" e "Ludus".
La protagonista Jane avrà il compito di riconoscere questi tipi di amori e di scrivere su di loro, il fatto che lei non crede nell'amore è un problema e avrà non poche difficoltà a credere nel suo potere. 
E' testarda e caparbia, disincantata ma anche bisognosa di capire che le succede. 
La sua vita è piatta e con una routine consolidata, coltiva la passione per i fiori e gestisce la fioreria ereditata dalla nonna, la lettera della misteriosa "Colette" creerà scompiglio ed incredulità ma qualcosa dentro di lei le dice di incontrarla e che è la cosa giusta da fare.
La sua migliore amica ed aiutante Lo è l'unica a conoscenza della storia e l'incoraggerà in questa avventura. 
Altri personaggi secondari ruoteranno attorno a Jane ed alla sua fioreria entrando a far parte del grande universo dell'amore e delle sue sei sfumature. 
Ognuno avrà un ruolo ben preciso nel bene e nel male.
L'autrice riesce con poche righe a delineare abilmente le caratteristiche dei protagonisti e a renderli verosimili. 
La trama è originale, ma il percorso delle varie storie che si intrecciano purtroppo si rivela scontato. 
Lo stile di scrittura é piacevole e coinvolgente, il lettore riuscirà a percepire le emozioni che vengono abilmente descritte.
Essendo un libro sull'amore va da sé che il lieto fine ci debba essere, ma si arriva ad un certo punto in cui le varie storie si concludono quasi frettolosamente con risvolti a volte poco realistici o credibili.
Lo consiglio a chi crede nell'amore, nelle seconde occasioni, nella passione travolgente e a nuovi inizi.

valutazione 5

Commenti