mercoledì 27 maggio 2015

Recensione: Incantesimo di Rachel Hawkins


Prezzo: € 9,99
E-book: € 4,99
Pagine: 256
Editore: Newton Compton
Genere: Paranormal - YA


A 12 anni  Sophie ha scoperto di essere una strega, potere ereditato dal padre che purtroppo non ha mai visto e non le ha mai potuto dare una mano a gestire la magia e soprattutto non le ha mai spiegato nulla delle streghe e del loro mondo... Quando a causa dell'ennesimo incantesimo in pubblico viene mandata alla Hecate Hall Sophie si ritrova in mezzo ad altre streghe, ma anche fate, licantropi e mutaforma.
Alla Hecate Hall Sophie scoprirà molte verità sul padre e sulla sua famiglia e si ritroverà a fare i conti con un nemico invisibile che dissangua le streghe oscure come lei...


Ho sentito parlare molto di questa saga e mi aveva incuriosito la passione con cui i lettori italiani chiedevano che venisse pubblicata anche in Italia, così appena uscito Incantesimo non me lo sono lasciato scappare.

Ultimamente mi sono un po' disintossicata dai Paranormal e soprattutto ho evitato di leggere Young Adult, quindi Incantesimo è stata per me una nuova ventata d'aria fresca e mi ha fatto provare una piacevole soddisfazione che da tempo ormai non provavo con questo genere letterario!
Probabilmente a molti la trama farà venire in mente Harry Potter, ma vi assicuro che Incantesimo è assai diverso ed ha una sua originalità che lo rende il libro perfetto per chi ha ama legger di magia ed esseri paranormali.
Fin dalle prime pagine il lettore viene conquistato dal racconto e dalla protagonista, che narra in prima persona le sue disavventure con la magia: ogni evento viene raccontato in maniera colloquiale e ciò rende ancor più piacevole e soprattutto scorrevole la lettura.
La Hawkins ha dato vita ad una protagonista non solo simpatica, che riesce fin da subito ad entrare nelle grazie del lettore, ma anche sarcastica e ironica e sensibile senza troppi eccessi.
Sophie mi è piaciuta fin dall'inizio, ma quando viene introdotta Jenna, il vampiro con con cui la protagonista divide la stanza, mi sono sentita immediatamente attratta da questo personaggio così fragile, dolce e tanto discriminato!
Come da cliché non manca il classico bellissimo della scuola, anche se in realtà sono due: Archer Cross, il ragazzo che tutte le studentesse di Hecate Hall vorrebbero come fidanzato e Cal, il custode della scuola che è anche un guaritore e personalmente tra i due ho fin dall'inizio preferito Cal. Entrambi i protagonisti maschili sono poco caratterizzati e approfonditi, come se l'autrice volesse di proposito scatenare la curiosità del lettore, che si ritrova a non saper nulla di loro aumentando la voglia di continuare a leggere i volumi di questa saga.
Sono parecchi i personaggi che si incontrano durante la lettura, alcuni meglio definiti di altri, tutti con un loro segreto ben custodito e il modo in cui vengono introdotti e presentati dall'autrice porta il lettore ad avere forti dubbi su ognuno di loro, infatti quando iniziano le aggressioni alle streghe il lettore si ritrova a sospettare di tutti, fa congetture e trova un movente per quasi tutti i personaggi.
Molte le scene in cui viene usata la magia, alcune davvero molto divertenti e che mostrano una giovane strega alle prime armi e che nonostante i pasticci che combina riesce a ironizzarci sopra.
Tutta la storia è raccontata all'interno della scuola, ma ciò non appesantisce affatto il racconto, anzi è come se lo stesso lettore camminasse per i corridoi di Hecate Hall e ne scoprisse le stanze e le varie classi. 
Le storie dei vari personaggi si intrecciano e creano una trama avvincente, mai noiosa e che tiene sempre molto alta l'attenzione del lettore.
Pagina dopo pagina finirete per amare ogni singolo personaggio, nonostante alcuni possano risultare davvero antipatici scoprirete che hanno un qualcosa che vi conquisterà.
Non mancano i colpi di scena e ad un certo punto vi sembrerà che la storia sia finita e non vi sia altro da aggiungere e sarà proprio in quel momento che verrete nuovamente sorpresi!
Lo stile della Hawkins è semplice, carico di ironia e soprattutto capace di tenere il lettore sempre con il fiato sospeso, la lettura è scorrevole e il libro si legge davvero in poche ore.
Incantesimo è stata una vera scoperta, lo consiglio vivamente a tutti, è il classico libro per tutte le età e adatto per chi ha bisogno di un pizzico di magia in più nella propria vita!




valutazione 5

6 commenti:

  1. Ne stanno parlando tutti bene, ma io credo che lo comprerò solo quando usciranno i seguiti. Ho già troppe serie interrotte in libreria!

    RispondiElimina
  2. Voglio assolutamente leggerlo, l'avevo adocchiato un anno fa in lingua e adesso che è uscito non posso perdermelo!

    RispondiElimina
  3. E' nella mia lista di libri da leggere, solo che vorrei aspettare che siano usciti tutti per iniziarlo.

    RispondiElimina
  4. Ne ho sentito parlare molto di questo libro, che è nella mia wl da un po'! La tua recensione è davvero bellissima, molto ben fatta :)

    RispondiElimina
  5. Leggendo la trama mi ispira molto! Non sono solita leggere libri paranormale, ma questo non so.. mi incuriosisce :)

    RispondiElimina