mercoledì 6 maggio 2015

Recensione: Le ali della vita di Vanessa Diffenbaugh


Prezzo: € 18,60
E-book: € 9,99
Pagine: 336
Editore: Garzanti
Genere: Romanzo

Letty ha due figli, ma non è una madre perché ha lasciato che fosse sua mamma ad occuparsi dei due bambini, ma ora i suoi genitori han deciso di tornare in Messico e lei dovrà occuparsi dei suoi figli, prendersene cura e diventare davvero una mamma... 
Per Letty non sarà facile riprendere in mano la sua vita e occuparsi di Alex e Luna, ma alla fine scoprirà che non è mai troppo tardi per rimediare ai propri errori!


Questo libro mi aveva incuriosito molto sia per la trama sia per le bellissime copertine, infatti la Garzanti ne ha create ben 4, ognuna con un ciondolo diverso a cui è attribuito un significato particolare e a me è capitata la farfalla ovvero libertà.
Le ali della vita parla dell'amore in tutte le sue forme: amore tra madre e figli, il primo amore adolescenziale e l'amore che il protagonista prova per la scienza e gli uccelli.
Protagonisti di questa storia sono i componenti di una famiglia molto complicata e problematica, ma che alla fine troverà il proprio equilibrio... Sono Letty e Alex i due protagonisti principali: la prima si è ritrovata troppo presto ad esser madre ed ha lasciato che a crescerne i figli fosse sua mamma; Alex è il figlio più grande di Letty, un ragazzino di 14 anni che pagina dopo pagina impara a conoscere se stesso e soprattutto sua madre...
Il libro è diviso in 4 parti che descrivono il cammino verso la maturità sia di Letty sia di Alex, una crescita interiore e la scoperta dell'amore familiare e non solo.
Letty e Alex crescono insieme pagina dopo pagina, ma lo fanno "camminando" fianco a fianco ed ognuno affrontando a suo modo i propri problemi: Letty si ritrova improvvisamente sola con i suoi figli, deve imparare a fare la mamma e anche se all'inizio tutto sembra difficile piano piano cambia, matura e finalmente riesce a farsi coinvolgere dai figli, amandoli e proteggendoli. 
Alex scopre l'amore, sia verso la sua famiglia sia verso la sua compagna Yesenia, una ragazzina con un difetto fisico che lui cerca di proteggere da tutti e infine scopre anche l'amore per la scienza e per gli uccelli, che suo nonno gli ha insegnato a riconoscere anno dopo anno.
Una storia emozionante, che inizia lentamente e appassiona fin dalle prime pagine: nella prima parte vengono introdotti i personaggi principali, la loro storia per nulla facile e come inizieranno questa "nuova" vita di famiglia.
Letty e Alex sono i personaggi meglio caratterizzati attorno ai quali ruotano altri personaggi, ciascuno con una propria storia e con un ruolo ben preciso nelle vite di Letty e Alex, ognuno li aiuterà nella loro crescita interiore e ad affrontare i problemi.
Vanessa Diffenbaugh ha la grande capacità di riuscire a render reali i suoi protagonisti: come Luna, la sorellina di Alex, ha solo 6 anni e l'autrice riesce benissimo a render l'idea di come vive giorno per giorno una bimba così piccola, di come sia facile diventar capricciosa, annoiarsi e affezionarsi con facilità alle persone. L'autrice non ha semplicemente creato dei personaggi, ma li ha resi vivi, mettendo in evidenza le caratteristiche tipiche della loro età e descrivendo con precisione come vivono e affrontano i problemi.
Ho trovato bellissime le descrizioni che l'autrice fa dei luoghi in cui vivono i protagonisti ed emozionante anche il modo in cui Alex parla degli uccelli, delle loro piume e tutti i ricordi a cui sono legati.
Durante tutta la lettura non c'è un solo istante in cui il lettore non venga travolto dalle emozioni dei protagonisti, è un crescendo di è un crescendo di sentimenti che si insinuano nel lettore piano piano, attraverso le pagine stampate arrivandogli dritte al cuore.
Lo stile è semplice, colloquiale e la lettura, mai noiosa, scorre velocemente e difficilmente si riesce a prendere una pausa, continuando a pensare a come andrà a finire la storia di Alex e Letty anche quando non si ha il libro tra le mani.
Le ali della vita è si una storia d'amore, ma anche una finestra su un mondo che non sempre si ha modo di conoscere e tratta argomenti davvero molto delicati come l'immigrazione, il bullismo, le gravidanze inaspettate ad un'età in cui si dovrebbe ancora pensare a giocare e mette anche a confronto mondi diversi, mostrandone pregi e difetti.
Una lettura consigliatissima, che vi commuoverà ed emozionerà ad ogni pagina e che alla fine vi farà sentire la mancanza di Alex e Letty.






valutazione 5






1 commento:

  1. ho acquistato questo libro e spero di poterlo leggere presto *_*

    RispondiElimina