martedì 2 giugno 2015

Recensione: La verità celata di Seb Kirby


Prezzo: € 9,87
E-book: € 4,99
Pagine: 250
Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
Genere: Thriller


James Blake tornando a casa trova il corpo della moglie:la polizia sospetta di lui e segue la pista di una possibile avventura extraconiugale in Italia, ma James sa che si sbagliano ed è deciso a scoprire la verità. Aiutato dal fratello, James va a Firenze per cercare di capire in cosa era stata invischiata la moglie: qui scoprirà molte verità sul fratello, su sua moglie e su una temibile famiglia fiorentina...

La verità celata è il primo volume di una serie che ha come protagonista James Blake, un uomo qualunque che quando scopre il corpo della moglie non si rassegna e opponendosi alla polizia decide di iniziare un'indagine privata per scoprire chi e perché l'ha uccisa...
La storia si svolge quasi totalmente a Firenze, è divisa in 4 parti e raccontata in prima persona per quanto riguarda i fatti legati a James Blake e in terza persona quando vengono riportati gli avvenimenti di cui è protagonista la moglie Julia e il tutto si svolge tra il 26 agosto e il 5 settembre, anche se la storia ha inizio il 29 agosto, quando Blake trova il cadavere della moglie... 
Fin dalle prime pagine si entra nel vivo del racconto, non c'è nemmeno il tempo di pensare che subito inizia l'azione: la morte della moglie è un fattore scatenante per Blake, che in poco tira fuori un carattere forte, determinato ed è pronto a tutto pur di scoprire tutta la verità!
Come ho detto il libro è diviso in 4 parti e nella seconda parte si torna indietro nel tempo al 26 agosto, quando Julia entra in contatto con la famiglia Lando, una famiglia potente, meschina e immischiata in affari illegali e soprattutto disposta a tutto pur di mantenere il proprio potere... In questa seconda parte del libro vengono introdotti oltre a Julia e ai componenti della famiglia Lando anche Emelia, una giovane prostituta schiava di Matteo Lando e Giancarlo, di cui inizialmente non si capisce bene il ruolo...
Non amo i libri dove vi sono troppi personaggi, perché spesso si tende a perdersi tra le varie storie e si finisce per annoiarsi, ma l'autore in questo caso ha saputo raccontare ogni cosa fornendo poche informazioni, ma sufficienti a far incuriosire il lettore, portandolo a domandarsi che ruolo ha ognuno dei personaggi incontrati fino ad ora...
La verità celata è un thriller pieno di azione, con un ritmo incalzante e con una grande quantità di misteri e segreti incastrati uno nell'altro come scatole cinesi: tutto fa capo alla famiglia Lando ed ogni loro azione ha avuto una conseguenza che ha innescato una reazione a catena distruttiva.
Seb Kerby non si sofferma molto sulle descrizioni dei luoghi in cui si svolgono i fatti e questo a mio parere aiuta a non appesantire troppo la lettura, i capitoli brevi e il linguaggio semplice e senza troppi termini tecnici riescono fino alla fine a mantenere costante l'attenzione del lettore, anche se personalmente l'ho trovato poco coinvolgente.
Naturalmente non mancano i colpi di scena e anche se ad un certo punto il lettore ha l'impressione di aver capito tutto su chi e perché ha ucciso Julia in realtà finirà per ricredersi e si ritroverà piacevolmente stupito dall'ingenioso espediente creato dall'autore.
Purtroppo vi sono alcuni piccoli difetti che non mi hanno fatto apprezzare completamente questo libro, la cui trama è secondo me davvero originale, ma a tratti poco credibile: ad esempio fa un po' sorridere leggere che James, che non ha nessuna conoscenza in materia, riesce a tdecriptare nel giro di pochi giorni i file della moglie... 
Nel complesso posso però affermare che La verità celata è uno di quei libri che si legge senza troppe difficoltà, raramente la storia annoia il lettore e gli intrecci creati da Kirby aumentano la curiosità e stimolano la lettura.
Essendo il primo volume di una serie ed anche l'esordio dell'autore è un libro ancora acerbo, ma che mostra un grande potenziale.
L'estate è alle porte e questa è una di quelle letture che reputo perfetta per le giornate al mare: vi saprà distrarre, scatenerà il detective che è in voi e vi terrà in sospeso fino alla fine!





valutazione 5

1 commento:

  1. Bella recensione! Io amo il genere thriller e mi piacerebbe leggere "La verità Celata" :)

    RispondiElimina