venerdì 5 giugno 2015

Recensione: Non so nulla dell'amore di Alessandro Ippolito

Prezzo e-book: € 4,99
Prezzo: € 14,00
Pagine: 152
Editore: Giovane Holden Edizioni
Genere: Chick lit


Il protagonista, di cui non viene svelato il nome, vive in una non meglio precisata metropoli statunitense e lavora come direttore in un negozio di abbigliamento. In compagnia di amici trascorre le notti tra party e cene, lasciandosi scivolare la vita addosso con leggerezza e spensieratezza. Obiettivo a breve termine vivere a pieno i trent’ anni.
Affamato d’amore e di sesso non si lascia sfuggire un’occasione convinto che la fedeltà non sia una condizione realistica dell’essere umano. 
L’incontro con una bellissima bionda dal passato tormentato gli riserverà non poche sorprese.
Un romanzo di gesti, sospiri e notti di passione, di ricette da copiare, di riflessioni senza veli da meditare. 
L'autore mescola ingredienti  cari al pubblico femminile con momenti di inusitata sincerità al maschile. 
Una sorta di manuale da consultare per capire cosa pensano gli uomini in certe situazioni. Ma anche una storia che scava a fondo nella psicologia umana e nelle contraddizioni che si nascondono dietro una parola che vuol dire tutto e nulla: amore.
Insomma, non è roba da maschiacci. Oppure sì?

Ci troviamo negli Stati Uniti, precisamente non si sa dove ma di certo una grossa metropoli simile a quella che vediamo nei tipici telefilm americani.
Il protagonista si muove in un mondo patinato e altolocato dove ,all'inizio spaesato, si è inserito perfettamente godendone tutti i vantaggi.
E' un ragazzo italiano partito senza nulla verso l'America nella speranza di una vita agiata e senza troppi pensieri. 
La sua bella presenza ed il suo acume gli porteranno fortuna sia nel lavoro che con le donne.
Il racconto si sviluppa con un punto di vista maschile, la leggerezza che troviamo nei vari flirt sino a quando non si scontra con una bella e dolce ragazza alquanto sfuggente. 
Un'amore all'apparenza stabile e sicuro che però è funestato dagli impulsi che il protagonista prova per una donna irraggiungibile e felicemente sposata.
Tutto nella norma no? Non proprio. 
Ci troviamo di fronte ad un ragazzo che deve far i conti con dei sentimenti forti e dolorosi, con facili conquiste che lasciano l'amaro in bocca a passioni travolgenti e autodistruttive.
Il romanzo scorre veloce, ben scritto e personaggi ben delineati. 
La trama non è originalissima ma piace il fatto che l'autore metta in evidenza che dietro un bel viso, considerato frivolo, si possano nascondere sentimenti profondi o che la dolcezza apparente sia solo un'illusione che nasconde passati e presenti piuttosto torbidi. 
Ma l'importante è che il protagonista sa che non sa nulla dell'amore! 




valutazione 5





1 commento:

  1. La cover è carinissima, la trama interessante. Bella recensione :)

    RispondiElimina