Recensione: L'ultima volta che ti ho detto addio di Cynthia Hand



Prezzo: € 14,90
E-book: € 7,99
Pagine: 384
Editore: Harlequin Mondadori
Genere: Romanzo


Lexie ha 18 anni, è un genio della matematica e porta dentro di sè un dolore lacerante che le toglie il fiato all'improvviso: Lexie non riesce a piangere, ma anche sorridere oramai le è difficile, perchè il 20 dicembre suo fratello si è tolto la vita portando via con sè ogni sorriso...
Lexie per risalire inizia un viaggio alla scoperta delle ultime ore di vita del fratello: non riuscirà a capire perchè lo ha fatto e a cosa pensava, ma forse tutto ciò la aiuterà a ricominciare a vivere...


Sapevo che avrei dovuto prepararmi a fiumi di lacrime prima ancora di iniziare la mia lettura, in fondo che questa fosse una lettura carica di emozioni e che arrivava dritta al cuore non è mai stato tenuto segreto, eppure ciò che mi ha trasmesso Cynthia Hand con L'ultima volta che ti ho detto addio va al di là di ogni aspettativa e nulla può preparare il lettore a quell'ondata di sentimenti che lo travolgerà fin dalle prime pagine!
La trama è ispirata ad un avvenimento che ha scosso la vita dell'autrice, ne prende però solamente spunto e come la stessa Hand tiene a precisare alla fine tutti i fatti e le persone di cui si parla nel suo libro non sono mai esistiti, ma il lettore in ogni pagina sentirà forte il dolore vissuto dalla stessa autrice.
Il lettore si ritrova totalmente coinvolto nella vita di Lexie fin dalle prime pagine e da subito quel dolore che le pesa sul cuore, il senso di colpa e la sua rabbia investono chi legge, lo avviluppano, lo imprigionano e lo stordiscono con prepotenza: impossibile non rimanere coinvolti nel racconto della protagonista e soprattutto è davvero molto difficile non entrare subito in sintonia con lei!
Lexie pagina dopo pagina diverrà parte di voi, avrete voglia di abbracciarla e tenerla stretta senza dire nulla, perchè non ci sono parole giuste che possano aiutare quando si viene consumati da una tale sofferenza: il vostro cuore verrà accarezzato e ferito dalla storia che in ogni capitolo vi si mostrerà davanti agli occhi, verrete sfiorati nel più profondo della vostra anima e vi verrà mostrata la paura più grande per chi è genitore e da mamma vi assicuro che ogni volta che si guarda il proprio figlio si ha sempre paura che qualcosa o qualcuno te lo possa strappare...
Sono molti i personaggi che si incontrano man mano che si procede nella lettura, di alcuni di loro si scoprirà qualcosa in più e soprattutto quale legame hanno con il suicidio di Tyler, il fratello di Lexie... Ogni personaggio è così incredibilmente reale, vero e credibile e soprattutto di ognuno vengono fornite informazioni sul carattere o su come affrontano la vita restando anonimi per quanto riguarda l'aspetto fisico.
Ty, il protagonista inesistente che incombe sul lettore per tutte le 384 pagine e che pur mostrandosi solo attraverso i ricordi della sorella riesce a far nascere sentimenti contrastanti nel lettore, che verso la fine rivivendo ogni singolo istante del suo ultimo giorno si ritroverà a piangere e a pensare a come sarebbero potute andare le cose se...
L'ultima volta che ti ho detto addio è un viaggio tra i ricordi di Lexie, che disperatamente riesce a rimettere insieme alcuni pezzi della vita di suo fratello fino ad arrivare a comprendere che non c'era via d'uscita, che non ci sono colpevoli e che solo Ty poteva aiutare davvero se stesso.
Un piccolo meraviglioso capolavoro il libro di Cynthia Hand, che con il suo stile così semplice, chiaro, nudo e crudo e che non lesina nulla regala al lettore un tesoro prezioso, che pur trattando un argomento delicato e tanto angosciante come il suicidio alla fine mostra al lettore che il tempo cura le ferite, il dolore non scomparirà mai, ma il sole tornerà a sorgere e la vita andrà avanti regalando ancora momenti gioiosi.
I capitoli sono brevi, ma tutti coinvolgenti e la lettura scorre via veloce, senza rendersene conto si arriva alla fine e con ancora le guance rigate dalle lacrime si saluta Lexie, si da l'ultimo addio a Ty e ci si prende qualche minuto per accettare il distacco da ogni singolo personaggio che in poche pagine ci è entrato nel cuore...
Di solito non leggo mai le note dell'autore o i ringraziamenti, ma questa volta il mio coinvolgimento è stato tale che ho sentito il bisogno di avvicinarmi un po' di più anche all'autrice, quasi a volerla ringraziare per questo meraviglioso libro che ha deciso di donare a noi lettori!
L'ultima volta che ti ho detto addio non è una lettura facile, non vi sono storie d'amore, grandi sorprese, scene movimentate... è semplicemente il diario di un dolore che non ha spiegazioni, un dolore che piano piano porta i protagonisti a ritrovare la forza per ricominciare a guardare verso il domani!






valutazione 5

Commenti

  1. A me ispira proprio tanto ☆

    RispondiElimina
  2. grazie mille per la tua recensione... questo libro mi aveva attratta già tantissimo..la trama sembra davvero accattivante...ora, dopo la tua recensione ne sono sempre più convinta: devo leggerlo!

    RispondiElimina
  3. M'ispirava molto e la tua recensione mi ha convinto a prenderlo! Devo leggerlo!!!

    RispondiElimina

Posta un commento