martedì 18 agosto 2015

Recensione: Dolcezze al miele di lavanda di Susan Wiggs


Prezzo: € 12,90 (in offerta sul sito HME)
E-book: € 6,99
Pagine: 400
Editore: Harlequin Mondadori
Genere: Romanzo

Isabel ama cucinare e finalmente potrà realizzare il suo sogno di aprire una scuola di cucina a Bella Vista! Tra i lavori per la nuova scuola di cucina e i preparativi per il matrimonio di sua sorella Tess Isabel non ha un attimo di pausa, ma le cose cambieranno con l'arrivo a Bella Vista di Mac, un giornalista amico di Tess incaricato di scrivere la biografia di nonno Magnus... Mac porta con sè vento di novità e cambiamenti e troverà il modo per aiutare Isabel a vivere un po' per se stessa e tra una sorpresa e l'altra qualcosa di inaspettato nascerà tra i due...


Non è facile scrivere la recensione di questo libro, perchè ancora una volta Susan Wiggs attraverso le sue storie mi ha trasmesso molto e pur avendo aspettato qualche giorno da quando l'ho finito sento ancora forti alcune sensazioni provate durante la lettura.
Dolcezze al miele di lavanda riprende esattamente un anno dopo i fatti narrati in Il profumo delle mele rosse e ritroviamo alcuni dei principali protagonisti, ma fin dalle prime pagine vengono introdotti nuovi personaggi!
A partire dalla prima pagina il lettore si ritrova subito immerso nel meraviglioso mondo di Bella Vista e l'incontro tra Mac e Isabel strappa subito un sorriso e fa pensare immediatamente che la lettura è iniziata davvero bene!
Come per il primo volume di questa saga ritroveremo le storie della famiglia di Tess ed Isabel, vivremo nuovi amori e scopriremo qualcosa di più su come è nata l'amicizia tra Magnus, Annalise, Eva e Ramon durante la seconda guerra mondiale in Danimarca, ma conosceremo anche la storia di Mac, uno scrittore famoso amico di Tess arrivato a Bella Vista per raccogliere in un libro la vita di Magnus e della sua famiglia!
Ancora una volta la Wiggs ha racchiuso in 400 pagine un mondo infinito di emozioni, alternando le storie presenti a quelle del passato e mostrando i mille volti dell'amore, svelando i segreti di alcuni protagonisti e raccontando gli orrori della guerra e di cosa son stati capaci i nazisti...
Il racconto è diviso anche qui in più parti, ognuna introdotta da una citazione riguardante le api e il miele e come detto presente e passato si intervallano e danno modo di conoscere meglio tutti i protagonisti, compresi quelli che vivono solo nei ricordi come Eva, Erik e Francesca!
Fin dall'inizio si entra nel vivo della storia, non si ha infatti bisogno di far la conoscenza dei protagonisti e quelli nuovi vengono ben descritti fin dall'inizio che si ha l'impressione abbiano sempre fatto parte di quel meraviglioso quadro che è la vita a Bella Vista.
Isabel che nel primo volume era rimasta un pochino più nell'ombra è qui la protagonista indiscussa ed è intorno a lei che ruota gran parte del libro: pagina dopo pagina scoprire molto di questo personaggio così bello, dolce e di una bellezza disarmante... Molto del carattere di isabel uscirà fuori grazie a Mac, uno scrittore irlandese che ha la grande capacità di osservare le persone e "leggerle" profondamente. 
La storia tra Isabel e Mac vi coinvolgerà completamente, occupando sia il vostro cuore sia la vostra mente e facendovi sognare luoghi lontani e sentirete il vostro cuore battere insieme a quello di Isabel.
Ma la storia d'amore tra questi due protagonisti è solo una delle storie presenti all'interno del libro: la Wiggs ha infatti voluto affrontare alcuni temi importanti come la violenza sulle donne, le difficoltà per una gravidanza inaspettata in giovane età ed infine il nazismo e i suoi oroori... Non sarà facile riuscire a "digerire" quello che viene raccontato da Annalise, quello che è stata costretta a subire da parte dei nazisti e di quali atrocità erano capaci, sentirete la rabbia crescere e proverete una grande tristezza ed un forte senso d'impotenza pensando che anche se Annalise, Magnus, Eva e Ramon sono personaggi di pura fantasia ciò che raccontano sulla seconda guerra mondiale è una terribile storia vera.
E se da una parte sentirete il cuore spezzarsi per le storie del passato, dall'altra vi ritroverete a sognare ad occhi aperti durante l'organizzazione del matrimonio di Tess e Dominic e viaggerete con la fantasia sognando i luoghi italiani in cui è cresciuta Francesca, la mamma di Isabel e vi farete sedurre e incantare dai modi di Mac... E infine proverete un'infinita dolcezza nei confronti di Jamie, una giovane ragazzina incinta che per vivere fa l'apicultore e che viene accolta e "adottata" dalla famiglia di Bella Vista!
Tutte le ambientazioni sono descritte con dovizia, tanto che si ha l'impressione di esser presenti e di vivere ogni storia: ogni luogo descritto diventa reale nella mente del lettore, che finisce per perdersi avanti e indietro nel tempo intrappolato nei racconti di Magnus sia per quanto riguarda la sua vita sia per quella breve e intesa del figlio Erik e della giovane Francesca... Conoscerete nonna Eva attraverso l'amore di Isabel e con lei rivivrete i ricordi più dolci della sua infanzia!
Ogni singola pagina dall'inizio alla fine è carica di emozioni forti, il lettore non ha il tempo di riprendersi da un racconto o da qualche incredibile scoperta che subito viene travolto da qualche novità, restando costantemente senza fiato e con la crescente voglia di proseguire la lettura.
Il ritmo del racconto è lento, tranquillo, pur essendoci tantissimi momenti toccanti, intriganti e qualche colpo di scena inaspettato: lo stile dell'autrice e il modo in cui racconta i fatti rispecchiano la pace e la tranquillità che caraterizzano Bella Vista e quei meravigliosi luoghi in cui è incastonata.
Dolcezze al miele di lavanda è un libro che incanta, carico di magia, romanticismo e mille verità che lo rendono reale.
È questa una delle letture perfette per le eterne romantiche, ma anche per chi ha voglia di qualcosa di diverso e soprattutto di una bella storia ben costruita e narrata con grande abilità... Lasciatevi trascinare via dalla vostra solita routine e fatevi tentare dalle delizie della cucina di Isabel, appagate la vostra fame di lieto fine!
Susan Wiggs con questo libro ha confermato la sua capacità di dar vita ad una storia emozionante, che non parla solo d'amore e che non è tutta rose e fiori, inoltre il suo stile e la sua scrittura fanno venir voglia di volare ad Archangel e scoprire i luoghi descritti nei suoi libri!














valutazione 5 

13 commenti:

  1. Ma che bello! *-* Bellissima recensione! Non puoi che confermare la mia voglia di comprarlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita davvero, non è troppo sdolcinato e racconta varie storie tutte intrecciate tra loro che emozionano molto :)

      Elimina
    2. Che bello! *-* Spero di riuscire a comprarlo presto >.<

      Elimina
    3. Sul sito Harlequin sono sempre scontati e se ti registri ricevi un ulteriore 10% da aggiungere al tuo ordine

      Elimina
  2. Non ho letto ancora niente di questa scrittrice ma vista la recensione penso che inizierò presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho scoperta grazie alla Harlequin e me ne sono innamorata :)

      Elimina
  3. O mio Dio ♡ io lo voglio lo voglio lo voglio ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre lo leggevo ti pensavo ahah

      Elimina
  4. Che bella recensione, complimenti. Spero di leggere anch'io questo secondo libro, non sapevo fosse collegato al precedente.

    RispondiElimina
  5. Sembra un libro bellissimo! Penso che lo aggiungerò alla lista dei miei prossimi acquisti :)

    RispondiElimina