venerdì 9 ottobre 2015

Books & Babies [Recensione]: La bambola di porcellana di Maxence Fermine


Prezzo: € 12,00
E-book: € 6,99
Pagine: 207
Editore: Bompiani
Genere: Fantasy

È passato un anno da quando Malo è stato nel Regno delle Ombre e da allora non c'è stato un solo giorno in cui non ha pensato a Lili, la piccola mercante di sogni...
Durante una vacanza con i genitori a Edimburgo Malo, in giro per un Lunapark, sincontra due buffi nani che parlano l'idiolotto, la lingua del Regno delle Ombre! Malo non ci pensa due volte e li insegue e si ritrova così nuovamente a vivere una nuova avventura in quel fantastico mondo...

“Quando si scompare per la prima volta lo si fa in sogno. La seconda volta, non si sogna più. La terza volta non si vive più che nei sogni delle persone che si sono conosciute.”


Ci sono libri che racchiudono nelle loro pagine una magia unica e rara, che fa volare con la fantasia il lettore e lo conduce in mondi straordinari per iniziare nuove avventure... Ecco quando vi capiterà di aprire per la prima volta La bambola di porcelana scoprirete che da qualche parte nel vostro animo vi è ancora un animo bambino che attende di esser svegliato per vivere una storia fantastica!
La storia riprende un anno dopo i fatti raccontati nel libro La piccola mercante di sogni, Malo si trova a Edimburgo in vacanza con la famiglia e ancora pensa con grande nostalgia a Lili e agli altri personaggi incontrati durante la sua breve avventura nel Regno delle Ombre... E mentre si aggira per il Lunapark ecco che incontra due buffi nani, che subito riconosce come abitanti del Regno delle Ombre e decide così di seguirli per poi ritrovarsi nuovamente in quel luogo in bianco e nero e un po' lugubre che ancora popola la sua fantasia.
Questa volta Malo avrà a che fare con un personaggio davvero molto molto cattivo, ma non sarà solo nela sua nuova avventura, incontrerà nuovi amici e ne riabbraccerà di vecchi..
La bambola di porcellana ricorda per certi aspetti Alice nel paese della meraviglie: Malo usa un toboga (scivolo) nascosto nel terreno per entrare nel Regno dele Ombre e i due nani ricordano in tutto e per tutto Pinco Panco e Panco Pinco...
Pagina dopo pagina scoprirete a Malo questa nuova zona del Regno delle Ombre, attraverserete porte magiche, affronterete un mago cattivo e spettrale, con l'aiuto di esseri magici fuggirete dai giardini delle stagioni e infine goirete quando il nostro giovane protagonista ritornerà nel mondo reale e troverà la sua mamma ad attenderlo...
Ogni singolo personaggio che incontrerete durante questa nuova avventura è ben descritto e all'interno del libro troverete dei disegni bellissimi che mostrano come sono Lili, Malo, Louison la bambola, Sir Luke etc...
Ho amato ogni singolo personaggio e ho trovato fantastico il modo in cui vengono presentati, perchè non bisogna dimenticare che questo resta un libro per bambini e che loro guardano il mondo in maniera diversa da noi adulti ed è proprio in questo modo che Maxence Fermine descrive ogni songola ambientazione e i vari protagonisti, notando quindi se sono spaventosi, piacevoli, ridicoli etc...


La bambola di porcellana è il libro adatto per chi non ha dimenticato di esser stato un bambino, per chi ha voglia di scivolare giù verso il Regno delle Ombre e vivere tante piccole emozionanti avventure in compagnia di personaggi fantastici, stravaganti, che amerete alla follia e vi faranno sognare e volare lontano!
Maxence Fermine firma ancora una volta un vero capolavoro della leteratura per bambini, riuscendo a risvegliare il fanciullino che ogni adulto porta dentro il cuore, insegnando ai bimbi a sognare e ricordando agli adulti come si fa!










valutazione 5

3 commenti:

  1. Non ho letto il primo ma sembrano davvero carini! *-* Ci faccio seriamente un pensierino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo e il terzo saranno premio di un GA :p

      Elimina