mercoledì 24 febbraio 2016

[BlogTour Review] Lieve come un respiro di J. L. Armentrout: quinta tappa




"Ho perso me stesso nel momento in cui ho trovato te"


Ed eccoci ad una nuova tappa del BlogTour dedicato a Lieve come un respiro, libro che chiude la saga The Dark Elements. Questo BlogTour come avete avuto modo di scoprire seguendo le tappe precedenti è dedicato alle recensioni che 7 blog hanno scritto per questo nuovo capitolo di una saga che ha tenuto i lettori con il fiato sospeso...

Di seguito il calendario con tutte le tappe

16 Febbraio My Crea Bookish Kingdom
17 Febbraio Bostonian Library
18 Febbraio NewAdult e dintorni
23 Febbraio Crazy for Romance
24 Febbraio Il colore dei libri
25 Febbraio Wonderful Monster
26 Febbraio Leggere Romanticamente


Prezzo: € 14,90
E-book: € 7,99
Pagine: 351
Editore: Harper Collins Italia
Genere: YA - Paranormal Romance


Il Lilin alla fine si è mostrato davanti a Layla, Roth e Zayne ed ha dichiarato guerra all'umanità nella speranza di liberare Lilith. Layla scoprirà ben presto che non è tanto facile sconfiggere il suo fratellastro e si ritroverà ancora una volta a fare una scelta difficile. Riuscirà Layla a salvare sia le anime rubate dal Lilin sia l'intera Umanità? Capirà finalmente a chi donare il proprio amore e con chi schierarsi? Layla ha poche certezze ed ogni sua scelta avrà delle conseguenze...

Quando ci si affeziona ad una saga come è successo a me con The Dark Elements non è facile iniziare l'ultimo libro sapendo che una volta arrivati in fondo si dovrà dire addio per sempre a tutti quei personaggi che tanto ci hanno emozionato e che ci hanno regalato una grande meravigliosa avventura e avrei voluto far durare a lungo la mia lettura, ma ahimè è risultato impossibile...
Il libro inizia nel punto esatto in cui si è concluso Freddo come la pietra, ovvero nel salotto di Stacey dove il Lilin si è rivelato davanti a tutti: la stessa tensione che abbiamo lasciato chiudendo il volume precedente la ritroviamo immediatamente nelle prime pagine di questo libro e, ancora incapaci di accettare la verità sul Lilin, veniamo subito investiti da nuove incredibili scoperte, di qualcuna poi non si fa a tempo a saperne di più che all'improvviso sbuca fuori Tamburino, il draghetto portatile di Roth ed ecco che inizia la prima serie di "Ohhhh" di queste 351 pagine...
La Armentrout in questo libro gioca moltissimo con la curiosità del lettore, più di una volta sembra sul punto di svelare chi tra Roth e Zayne ha conquistato il cuore di Layla, ma ogni volta distrae il lettore con problemi più grandi e per molto tempo avrete l'impressione di essere vittima del gioco della carota e del bastone... E inutile dirvi che l'esser tenuti costantemente sulle spine in qualche modo aumenta il piacere della lettura!
Di tutti i libri di The Dark Elements questo è quello che in assoluto ho apprezzato di più, soprattutto perché i tre protagonisti cambiano molto, Layla soprattutto matura moltissimo, riesce finalmente ha scegliere il vero amore e mostra anche una grande forza di volontà, un animo buono ed altruista: è proprio intorno a Layla che ruota tutta la storia e i momenti più importanti e che vi daranno maggior soddisfazione sono proprio quelli dedicati a lei.
Roth e Zayne come sempre si fanno da spalla l'un l'altro con frecciatine e battutine acide, anche se Roth domina la scena e non vi basterà mai, vi scalderà il cuore, vi farà innamorare ancora di più e vi farà desiderare di continuare a leggere di lui... 
Una delle cose che apprezzo di più della Armentrout è la sua capacità di creare storie romantiche ed avventurose senza mai eccedere in uno o l'altro campo, dando spazio a tutto senza mai annoiare il lettore!
Nel momento in cui finalmente Layla sceglie l'amore della sua vita verrete invasi da un romanticismo senza uguali, posso solo dirvi che ad un certo punto avrei voluto annotare tutte le frasi d'amore che venivano dette dal ragazzo (no, non ve lo dico chi ha scelto!) e sentivo le farfalle nello stomaco e pensavo che lui è davvero fantastico...
Come ho detto tutto questo sano romanticismo non è mai eccessivo e lascia moltissimo spazio anche a moltissime scene di azione, combattimenti carichi di adrenalina e momenti in cui la tensione è alle stelle.
Lieve come un respiro è la giusta e perfetta conclusione di questa saga, ogni pezzo va al suo posto e tra momenti romantici e combattimenti all'ultimo sangue non mancheranno anche le risate, quindi mettetevi comodi e iniziate questa nuova avventura tra Angeli e Demoni e sappiate che nulla è come appare...













1 commento:

  1. Io non conosco molto la saga, ma so che in giro e molto apprezzata, spero un giorno di recuperarla.

    RispondiElimina